L’artista

Appendice

APPENDICE A GIBELLINI P., “Terra vergine” e il verismo dannunziano, in GIBELLINI P., Logos e mythos – studi su Gabriele D’Annunzio, Olschki editore, Firenze MCMLXXXV, pp. 176-177: Nella nuova ottica, cui s’informa l’esperienza delle novelle che, snodandosi attraverso il Libro delle vergini, il San Pantaleone, Gli idolatri e I violenti, troverà una finale sistemazione nella silloge delle Novelle de... »

Riflessioni di natura storico – biografica

Durante la ricerca del materiale e la stesura degli studi, mi sono accorto, con sorpresa in parte però acquietata dalla mia conoscenza già “antica” dell’opera dannunziana, quanto l’ambito prettamente teorico, nella trattazione delle tesi dannunziane, fosse da lui assorbito e reso più difficilmente estrapolabile dall’immenso mare magnum di riferimenti e di suggestioni estetizzanti che ne contornava... »

Percorsi dannunziani

Romanzi Il piacere (1889) Giovanni Episcopo (1891) L’innocente (1892) Il trionfo della morte (1894) Le vergini delle rocce (1895) Il fuoco (1900) Forse che sì forse che no (1910) Poesia Primo vere (1879) Canto novo (1882) Poema paradisiaco (1893) “Laudi del cielo, del mare, della terra e degli eroi” ( 1903 – 1912) Teatro La città morta (1899) La Gioconda (1899) Francesca da... »

Bibliografia

Primo vere – 1879 Primo Vere rappresenta il primo libro della produzione dannunziana, la prima edizione risale al Dicembre del 1979. L’opera è una raccolta di ventisei poesie composte da d’Annunzio e dedicate principalmente alla musa ispiratrice Giselda Zucconi soprannominata dal poeta Lalla. Il titolo “Primo Vere” deriva da una espressione latina che significa ”... »

Page 3 of 3123