Amanti dannunziane

L’epilogo – Barbara Leoni

Benchè puntualmente informata dalla Albini, di tutto ciò che stava accadendo e della relazione con la Gravina, ella tornò a Napoli il 23 febbraio 1892 ed ancora un paio di giorni ai primi di marzo. Si avvicinava il loro quinto anniversario e il 2 Aprile Elvira lo raggiunse a Mergellina, in un casa da lui preparata per brindare alla “felicità futura”. Lei volle ancora credere alle sue parole suaden... »

Anno 1891 – Barbara Leoni

Dopo aver chiesto inutilmente prestiti e sconti di cambiali ( una di esse, di ben 2000 lire, all’editore Treves, che fu fermo nel rifiuto), i creditori, riuniti intorno a Checco Gentiletti, capocameriere del Caffè di Roma, dove D’Annunzio predeva i pasti, collezionando una pesante morosità, irruppero nell’appartamento di via Gregoriana e misero all’asta tutte le suppellettili, molte delle quali pa... »

Anno 1890 – Barbara Leoni

Gabriele, realmente insofferente alla vita di caserma, se ne lamentava con chiunque andasse a fargli visita. Elvira ne era preoccupata e scrisse a Michetti invocandone l’aiuto, ma la leva doveva essere consumata fino alla fine. In realtà non era un grandissimo sacrificio. La sua base era a Roma; godeva di numerosi permessi e licenze, molte delle quali trascorse con la sua amante. Per il terzo anni... »

Anno 1889 – Barbara Leoni

Gabriele restò ancora in Abruzzo per sistemare, come poteva, la questione del padre e le angustie della sua famiglia, fino a quando non decise di rientrare a Roma il 2 Febbraio 1889. Donna Maria e i tre figli si erano trasferiti a Via Piemonte 1, in un appartamento sottostante a quello di sua madre, che di lei si prendeva cura, unitamente al Principe Sciarra e ad altri amici della coppia, come il ... »

Anno 1888 – Barbara Leoni

La relazione scorreva tranquilla durante tutto il primo trimestre dell’anno successivo, nonostante entrambi fossero accerchiati da problemi gravi. Lei dal ritorno del marito, deciso a pretendere i doveri coniugali, reclamati anche con percosse; lui costernato dalla vista dei lividi di lei, ma più prosaicamente dalle angustie familiari di casa propria, avendo il Duca Giulio Harduin di Gallese chius... »

Page 1 of 212